18 novembre 2015

Tutorial: packaging per gioielli artigianali

Buon pomeriggio preziosini,
ecco finalmente il tanto promesso tutorial fotografico su come preparare una scatola per i gioielli artigianali, in particolare quelli realizzati nelle più svariate tecniche di tessitura. Ormai avrete capito che questi gioielli hanno delle forme e delle dimensioni un po’ diverse, spesso particolari. A volte hanno anche un certo spessore e gli elementi si prendono il loro spazio, sempre nel limite dell’indossabilità (almeno per quanto mi riguarda). Per tutti questi motivi, ma anche per una malsana mania di personalizzare qualsiasi cosa, ho pensato che avrei dovuto trovare un sistema che potesse essere funzionale, carino, ma allo stesso tempo resistente e protettivo. Si tratta pur sempre di lavorazioni artigianali con tutte le loro fragilità, ma con alcune accortezze anche queste scatole possono essere sicure e prolungarne la durata. 

Tutorial packaging handmade jewelry: step 15


Inizialmente avevo organizzato una bella composizione con tutto il materiale occorrente e l’avevo fotografata. Poi, dopo una serie di tentativi, ho fatto alcune modifiche e ho avuto bisogno di qualche altra cosa che mi avrebbe aiutato ad ottenete un risultato più preciso. Quindi mi limito a fare un elenco del materiale occorrente. ^_^
Siete anche pronti a fare due calcoli?? Tranquilli è tutto alla nostra portata! ^_^

Bene, cominciamo procurando…

  •   cartoncino colorato (consiglio i cartoncini colorati della Lidl con  grammatura 270…sono favolosi!)
  •   cartoncino dorato (con uno spessore di almeno 1 mm)
  •   cartamodello (vi spiegherò come crearlo)
  •   gomma crepla bianca (spessore 4 mm)
  •   carta di riso bianca
  •   colla vinilica (mai diluita!)
  •   pennello
  •   colla a caldo
  •   righello
  •   calibro
  •   taglierina (o cutter)
  •   matita
  •   dotter per nail art
  •   nastrino di alcantara da 5 mm


Per prima cosa ci dedicheremo all'interno della scatola perché le dimensioni potrebbero variare di qualche millimetro rispetto al cartamodello, quindi solo successivamente costruiremo la scatola.

Prendiamo il gioiello per il quale decidiamo di realizzare la scatola, in questo caso sono gli orecchini Life Inside, ma il sistema sarà lo stesso per una collana o per un bracciale. Realizziamo il cartamodello con un semplice foglio A4 per stampante: posizioniamo gli orecchini in maniera speculare lasciando una distanza di circa 1,5 cm tra i due e tracciamone il contorno. Partendo dai punti più sporgenti prendiamo la misura di 1 cm, proprio come indicato dalle frecce rosse nell'immagine, e disegniamo il contorno. Cerchiamo di essere precisi, prendiamo bene le misure e verifichiamo che i lati corrispondano, perché così riusciremo a mantenere dritti gli orecchini...a meno che non vogliamo un effetto più stravagante! ^_^

Tutorial packaging handmade jewelry: step 1

Una volta fatte le opportune verifiche tagliamo il cartamodello e posizioniamolo sulla gomma crepla tracciandone il contorno. La gomma crepla, chiamata anche gomma eva, fommy o moosgummu, ha una versatilità infinita. Basta fare una ricerca online per vedere quante cose si possono realizzare con questo materiale. Tra i tanti articoli che ho letto a riguardo ho trovato particolarmente interessante questo del blog Idee Creative in Bottega. Perché ho scelto la gomma crepla? Bhe, mi serviva un supporto che si potesse lavorare facilmente, che fosse resistente, ma anche abbastanza morbido. Non sono un’esperta, ma la gomma crepla mi dà la sensazione della gomma piuma solo che è decisamente più compatta e poi, come avete potuto leggere nell’articolo che vi ho indicato, è un materiale dalle mille virtù che certamente tanti di voi conosceranno. Anzi, mi viene in mente una creativa che ne fa un largo utilizzo con dei risultati davvero molto belli: Lo stile di Giò

Tutorial packaging handmade jewelry: step 2

Proseguiamo…

Spostiamo il cartamodello, posizioniamo il righello lungo le linee e tagliamo con andamento deciso. Potete usare il cutter, ma anche la taglierina.

Tutorial packaging handmade jewelry: step 3

Dato che avevo bisogno di raggiungere un certo spessore, e sapendo che l’avrei decorata, ho scelto della gomma crepla bianca con uno spessore di 4 mm. La forma che avete appena tagliato sarà la base, per allontanare un po’ gli orecchini dal retro della scatola. Perciò questi 4 mm si sommeranno nel calcolo della profondità della scatola.


Riprendiamo il nostro cartamodello, ma stavolta tagliamo l’interno delle sagome che avevamo disegnato inizialmente. 

Tutorial packaging handmade jewelry: step 4

Facciamo lo stesso lavoro del passaggio precedente: posizioniamo il cartamodello sulla gomma crepla e, oltre a tracciarne il contorno esterno, disegniamo anche le due sagome. Tagliamo il contorno e, per tagliare precisamente le sagome procediamo a mano libera lungo il disegno. Consiglio di fare un primo segno col cutter senza andare a fondo, così quando dovrete fare il taglio decisivo avrete già una guida e difficilmente il cutter andrà al di fuori di quella traccia.


Tutorial packaging handmade jewelry: step 5

In questo caso io ho tagliato due mascherine, ma come sapere quante mascherine bisogna tagliare? Ora, la prima informazione al di fuori delle immagini, scaturita dall’esperienza. Mi è capitato di dover buttare il cartoncino (un fastidio che non vi dico!!) perché la scatola non si chiudeva bene. I gioielli erano troppo spessi rispetto alla profondità della scatola. Perciò muniamoci di un calibro!
Possiamo cominciare ad assemblare la base con una mascherina (potete già cominciare a fissarla con qualche punto di colla a caldo). Posizionate uno degli orecchini nel suo spazio e col calibro misurate questo spessore (fate attenzione qua…è questione di millimetri, e dovremo buttare il cartoncino! T_T). Già a prima vista ci accorgeremo di aver o non aver bisogno di un’altra mascherina, ma se gli orecchini sporgono di un paio di millimetri non sarà necessario. Quindi prendiamo il calibro e misuriamo lo spessore, poi aggiungiamo 3 mm circa. In questo caso ho dovuto tagliare due mascherine e per evitare che gli orecchini stessero stretti ho aggiunto 3 mm allo spessore misurato. E’ molto semplice: 4 mm per tre volte più altri 3 mm, totale 1,9 cm. Bene, questa sarà la profondità della nostra scatola. Mi direte “si, adesso sono così precisa…io arrotondo a 2 cm!!”. Eh no, vi rispondo io. Non dobbiamo esagerare perché poi potrete rischiare che capovolgendo la scatola gli orecchini non rimangano nella loro sede.

Ok, andiamo avanti… 

Con la colla a caldo assembliamo le parti. Chiaramente si vedranno le giunzioni tra i vari strati, ed è anche per questo che rivestiremo il tutto con la carta di riso. 

Tutorial packaging handmade jewelry: step 6

Realizziamo una sorta di decoupage: tagliamo la carta di riso a pezzetti senza tanta regolarità e senza usare le forbici perché otterremo un risultato più omogeneo; con un pennellino passiamo la colla vinilica sulla gomma crepla, sistemiamo un pezzetto di carta di riso e poi nuovamente la colla vinilica. Proseguiamo pezzo per pezzo e  in questo modo ricopriamo l’intera superficie e i bordi, mentre il retro possiamo lasciarlo com'è…tanto non si vedrà. ^_^
Dunque, anche in questo caso ho fatto alcuni tentativi. All’inizio ho diluito la colla vinilica, ma quando la carta di riso si inzuppava d’acqua tendeva a rompersi, quindi non diluiamo la colla e otterremo questo risultato. A me piace molto. ^_^


Tutorial packaging handmade jewelry: step 7

Nel frattempo che la colla si asciuga possiamo dedicarci alla scatola. Io ho deciso di realizzare un modello abbastanza semplice, il cosiddetto “cartone per la pizza”. Trovate tantissimi tutorial, modelli già pronti alla stampa, insomma avete l’imbarazzo della scelta. Comunque, il principio di questo modello è realizzare un rettangolo in cui gli spazi centrali hanno le misure della base che abbiamo appena realizzato e, come profondità, quella che abbiamo calcolato precedentemente. Facciamo tutti i segni in cui dovremo effettuare i tagli e le piegature. Io non ho gli utensili specifici, ma per fare questi segni ho usato un dotter per nail art che ho trovato molto funzionale. E’ importante usare un cartoncino di una certa grammatura, anche perché la scatola deve essere resistente, e io mi trovo benissimo con i quelli della Lidl. L’unico limite di questi cartoncini è che sono poco più grandi di un foglio A4, perciò non sono adatti per i gioielli di grandi dimensioni. Dovremo cercare di fare tutti i calcoli e, se proprio non rientrano nel foglio, ci organizziamo costruendo una scatola con coperchio (magari farò un altro tutorial...perchè anche in questo caso bisogna fare due calcoli).
Tutorial packaging handmade jewelry: step 8

Assembliamo la scatola unendo le parti con qualche punto di colla a caldo, ma prima creiamo un semicerchio nel coperchio e arrotondiamo i lati indicati dalle frecce.


Tutorial packaging handmade jewelry: step 9

La scatola è quasi pronta. Ora, sempre usando la colla a caldo, fissiamo l’alloggio per gli orecchini. A questo punto vorrei darvi ancora qualche consiglio per migliorare il lavoro.
Come potete vedere dalla foto rimane dello spazio tra l’alloggio e i lati della scatola e questo succede perché la linguetta ripiegata che unisce le due parti crea un piccolo spessore. Anche se si tratta di un millimetro si nota.  Per ovviare a quest’imperfezione non dobbiamo far altro che modificare il modello della scatola: dovremo fare delle linguette da ripiegare lungo i lati, così uniformeremo il tutto e non si vedranno nemmeno le giunture. Quando dovrete fare questo vi consiglio di seguire questi consigli:
  1.  realizzate delle linguette con una misura di 2 mm inferiore rispetto a quella della profondità della scatola (nel nostro caso avremo una profondità di 1,9 cm e una linguetta ripiegabile da 1,7 cm…semplice no?). Questo perché eviteremo che il cartoncino ripiegato tocchi la base della scatola.
  2. Dal momento che ripiegando all’interno in cartoncino si crea un ulteriore spessore allora decidiamo di ingrandire l’alloggio per il nostro porta orecchini di 2 mm in altezza e 2 mm in larghezza così non rischieremo di fare un alloggio troppo stretto per la nostra base (Attenzione!! Ciò che non dovrà variare sarà la profondità). 
Fatti tutti i calcoli e una volta costruita la nostra scatola dobbiamo pensare a rifinirla. ^_^


Tutorial packaging handmade jewelry: step 10

Rifiniamo l’interno del coperchio tagliando il cartoncino dorato con le stesse dimensioni e rivestiamolo con la carta di riso senza ripassare la colla vinilica. Si creerà un effetto trasparenza molto carino. ^_^
Incolliamo e dedichiamoci alla chiusura. 

Tutorial packaging handmade jewelry: step 11

Quando chiuderemo il coperchio le linguette arrotondate possono fare un piccolo difetto e non rimanere proprio aderenti alla scatola, quindi metteremo il nastrino della chiusura proprio a quell'altezza. In questo caso misuriamo circa 5 cm.

Tutorial packaging handmade jewelry: step 12

In questo caso ho semplicemente attaccato il nastrino con qualche punto di colla a caldo, e poi ho fissato una targhetta con il mio logo. Però, c'è un sistema più stabile per fissare il nastrino. Dovremo praticare un taglio al centro della zona in cui incolleremo il nastrino, far passare il nastro e incollarlo all'interno della scatola (chiaramente questo dovremo farlo prima di fissare la parte interna). 

Tutorial packaging handmade jewelry: step 13

Tutorial packaging handmade jewelry: step 14

Abbiamo terminato e gli orecchini stanno proprio comodi e protetti in questa loro confezione altamente personalizzata. 
Che dite? E' un tutorial che vi può tornar utile?? Ma soprattutto spero di non avervi confuso le idee con tutti i consigli per migliorare la scatolina. ^_^

Certo, non è una realizzazione velocissima, però io ho deciso di utilizzarla per tutti i miei gioiellini perchè in questo modo hanno un aspetto più professionale. Non credete?

Bene, e adesso si torna al cucito, ma credo che prestissimo riprenderò in mano le mie adorate perline. Non vedo l'ora!!!! ^_^

Buona giornata a tutti!! :*

8 commenti:

  1. Che bella, davvero molto professionale il risultato.
    L'uso che hai fatto della gomma crepla è semplicemente geniale!! =)))
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dany! ^_^ Guarda, io non avevo mai pensato a questo materiale perchè non l'avevo mai utilizzato, o perchè avevo visto ben altri utilizzi...però è molto versatile, ed è andata benissimo! ^_^
      Baci

      Elimina
  2. Bella idea! Grazie per la dritta ;)

    RispondiElimina
  3. Complimenti per il tuo bel blog e per questa idea davvero innovativa. Partecipo anch'io all'iniziativa White Christmas di Alessandra. A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabrina, grazie per la tua visita. Sei la benvenuta, e tra l'altro collega di White Christmas! ;) Sono molto contenta di partecipare all'iniziativa di Alessandra. ^_^
      A presto! :*

      Elimina
  4. Sono senza parole!!! davvero un tutorial ricco e utile!
    Ci provo senz'altro!
    grazie 1000 per tutti i consigli.
    Buon we.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie let! ^_^ Ci devi provare!!! :P All'inizio mi sembrava una cosa complicata, quindi ho pensato un po' se pubblicare o no il tutorial, però man mano che faccio le scatoline sta diventando sempre più veloce...quindi, si può fare!! ;)
      Buon fine settimana anche a te
      baci

      Elimina

Un commento lasciato è un sorriso nella mia creatività. Grazie! ^_^